Il Venezia rallenta il Lecce. A Citro risponde un minuto dopo Palombi: è 1 a 1. Pugliesi quarti

Si e’ chiuso in parita’, sull’1-1, il posticipo della 23a giornata della Serie BKT tra Venezia e Lecce. Botta e risposta in apertura di ripresa, con la rete di Citro per i lagunari al 5′ e la replica un minuto piu’ tardi da parte di Palombi. In classifica i giallorossi salentini raggiungono al quarto posto il Pescara a quota 35, ma con una partita in meno. Venezia che sale a 26.

La cronaca – Un secondo tempo aperto, squadre lunghe e voglia di offendere, regala a Venezia e Lecce un punto deciso in un minuto. Dopo un prima gara bloccata, con Zenga e Liverani a giocare a scacchi, ad inizio ripresa fuochi artificiali. Al 5′ una percussione mancina di un ritrovato Pinato, trova la deviazione vincente di Citro ma, nemmeno il tempo di esultare, una mancata chiusura aerea su La Mantia, permette a Palombi di insaccare di testa con la difesa arancioneroverde immobile. Pareggio giusto col Lecce a ripensare ai due legni, uno per tempo, e i locali che recriminano per un’inzuccata di Vrioni a colpo sicuro con l’ex Vigorito a deviare d’istinto. Per mister Zenga sogni playoff rinviati, per il Lecce una frenata nella rincorsa promozione.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here