Prostituzione: Veneto, albo professionale e partita Iva per le prostitute

Venezia, 14 feb. (AdnKronos) – Il Consigliere Antonio Guadagnini (Siamo Veneto) ha depositato il progetto di legge regionale n.28 “disciplina dell’esercizio della prostituzione”. Oggi la legge verrà discussa dalla commissione preposta per poi approdare in Consiglio Regionale.

Il Consigliere Guadagnini spiega come “Era il 20 settembre 1958 quando venne istituita la legge che chiuse definitivamente le “case di tolleranza” nei fatti bandendo la prostituzione. Nonostante questo, oggi lavorano in Italia oltre 70.000 donne e quasi la metà immigrate. Di queste molte sono minorenni e altre 2000 sfruttate e alla mercé degli schiavisti. Il 65% di loro lavora in strada senza alcuna forma di protezione. Sono numeri che ci devono far riflettere di come questa situazione non sia più accettabile”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here