Nuova Zelanda: Mattarella, ‘parole odio generano spirale distruttiva’

Ancona, 15 mar. (AdnKronos) – Il terrorismo islamista “si contrasta con la forza della legge. Occorre aver ben presente che bisogna rifiutare ogni concezione o predicazione di odio e di contrapposizione che colpisce innocenti da tutte le parti. Parole di violenza inducono, eccitano verso la violenza e la violenza ne chiama altra, in una spirale distruttiva che può travolgere la civiltà e la convivenza nel mondo”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando all’Università politecnica di Ancona in occasione dell’inaugurazione dell’Anno accademico.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here