Diciotti: Tribunale ministri, ‘discrezionalità gestione migranti incontra limiti’

Palermo, 18 mar. (AdnKronos) – “La Corte costituzionale in diverse circostanze ha avuto modo di evidenziare che la discrezionalità nella gestione dei fenomeni migratori incontra chiari limiti, sotto il profilo della conformità alla Costituzione e del bilanciamento di interessi di rilievo costituzionale, nella ragionevolezza, nelle norme di trattati internazionali che vincolano gli Stati contraenti, e soprattutto, nel diritto inviolabile della libertà personale”. Ne sono convinti i giudici del Tribunale dei ministri di Catania che hanno chiesto l’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini, indagato per sequestro di persona nell’ambito dell’inchiesta sulla nave Diciotti.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here