Pd: Zingaretti e rete alleanze, ex-dem compresi ma non per europee/Adnkronos (3)

(AdnKronos) – Intanto, sul fronte interno, Zingaretti oggi ha messo mano al primo nucleo della nuova segreteria. Si è insediato oggi al Nazareno (una breve riunione, si rivedranno domani) uno staff operativo coordinato da Paola De Micheli e composto da Marco Miccoli, Marina Sereni, Enzo Amendola e Andrea Martella. Tutti esponenti della nuova maggioranza zingarettiana. Resta in Regione invece Massimiliano Smeriglio, che non è iscritto al Pd. “E’ stata ed è la persona più vicina a me -ha detto Zingaretti- una persona importante nella storia di questi dieci anni. Ci ha permesso di vincere tantissime battaglie in questa nostra comunità. Continuerà ad essere così”.

Sul versante della minoranza, con l’area Lotti e quella Martina c’è una sostanziale pax al momento con il nuovo segretario. Oggi Andrea Marcucci, capogruppo al Senato, ha detto al Corriere che il clima non cambierà, almeno fino alle europee. “C’e’ il doppio test europee-amministrative: dopo giudicheremo la nuova segreteria”. L’area di Roberto Giachetti è quella che si pone come più nettamente alternativa a Zingaretti. “Mi sento un po’ come un deputato blairano nel Labour di Corbyn…”, dice Ivan Scalfarotto, sostenitore del ‘turborenziano’ Giachetti, animatore dei comitati Ritorno al Futuro e neoeletto in Direzione.

Quello del neosegretario, dice Scalfarotto, “è un partito democratico che rispetto al ciclone Renzi, appare in via di totale normalizzazione. Anche nei tempi dell’assemblea: ieri è stata lentissima, con la relazione del segretario molto lunga, letta guardando i fogli più che la platea. Anche il rituale è stato un rituale di altri tempi”. Questo il colore, e sui contenuti? “Dal punto di vista politico anche lì mi sembra che si torni a un partito più identitario che funziona un po’ come un coperta di Linus per il suo popolo, ma che perde la curiosità di conoscere altri pezzi della società, che parla molto a sè stesso e si rintana nella sua comfort zone”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here