DOCENTE UNIFORTUNATO TRA I 100 GIOVANI TALENTI ITALIANI SECONDO FORBES

L’Università Giustino Fortunato, tra i più prestigiosi e qualificati atenei telematici d’Italia, annuncia il grande riconoscimento ottenuto dal professor Francesco Giubilei, selezionato da Forbes Italia tra i 100 più importanti giovani talenti italiani under 30.

Nella seconda edizione della classifica di Forbes, la più autorevole rivista di economia del mondo, i giovani selezionati si distinguono per il coraggio, l’acume, la preparazione e la determinazione avuta nel raggiungere il successo: ben il 47% di loro ha fondato una startup o una propria attività.

Giubilei, 27enne e docente di Autoimprenditorialità giovanile e creazione d’impresa all’UniFortunato, è stato selezionato per aver creato un business da zero. Il riconoscimento corona un percorso cominciato nel 2008, quando all’età di 16 anni ha fondato la casa editrice Historica, diventando il più giovane editore d’Italia. In questa attività di giovane editore, ha detto Giubilei, “è stata determinante la collaborazione con l’Università Giustino Fortunato, dapprima con la Giornata della giovane imprenditoria del sud Italia, giunta alla quarta edizione, e successivamente con il corso in Autoimprenditorialità e creazione di impresa”. La nomina da parte della rivista Forbes, ha aggiunto “mi rende particolarmente felice ed è doveroso un ringraziamento all’UniFortunato, che ha creduto in me”.

Grande apprezzamento è stato espresso da tutta l’Università Giustino Fortunato, come si coglie dalle parole del Magnifico Rettore Prof. Angelo Scala:“Questo riconoscimento è un grande onore”. Il risultato testimonia come l’Ateneo abbia fatto una scelta vincente proponendo iniziative dedicate all’autoimprenditorialità, per accompagnare i giovani studenti universitari a inserirsi nel mondo del lavoro in maniera propositiva, anche creando delle attività e delle start up.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here