Edilizia agevolata, svolta nella querelle tra IACP e assegnatari

Una svolta nella querelle che da anni tiene banco tra I.A.C.P. della Provincia di Benevento e gli assegnatari di alloggi di edilizia agevolata-convenzionata.

Con due sentenze gemelle, emesse in data 4.4.2019 dal G.U. del Tribunale di Benevento, dr. Gerardo Giuliano, l’Organo giudicante, invertendo il precedente orientamento giurisprudenziale consolidatosi presso lo stesso Tribunale, ha ritenuto infondate le pretese dell’IACP di Benevento in merito ad una maggiorazione del prezzo di acquisto degli alloggi di edilizia agevolata-convenzionata, rispetto a quello iniziale concordato in sede di stipula del preliminare.

La vicenda ha visto coinvolti due assegnatari assistiti dall’avv. Nicola Vernillo, ma l’oggetto del contendere è riferibile e interessa un considerevole numero di nuclei familiari, visto che nel corso degli anni gli insediamenti di edilizia agevolata-convenzionata, si sono sviluppati sul territorio provinciale con la realizzazione di ben oltre 700 alloggi solo in Città.

In conseguenza, qualora tale orientamento sarà confermato per il prosieguo, intere famiglie potranno tirare un sospiro di sollievo, visto che negli ultimi anni quasi tutti gli assegnatari si sono visti recapitare lettere di messa in mora con le quali l’Istituto ha richiesto differenze di prezzo integrativo variabile tra i 10.000,00 ed i 25.000,00, euro, con ripercussioni rilevanti sulla loro situazione economica.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here