Palermo: truffa assicurazioni, pm, ‘cruenti particolari su morte tunisino’

Palermo, 15 apr. (AdnKronos) – Le indagini della Polizia di Stato coordinate dalla Procura di Palermo che hanno consentito il fermo di 42 persone hanno “permesso anche di accertare ulteriori cruenti particolari”, sulla morte del cittadino tunisino Hadry Yakoub, trovato morto su una strada alla periferia di Palermo, e per la quale erano stati già fermate alcune persone lo scorso agosto. “Al malcapitato venivano, anche, procurate dosi di Crack per evitare che si potesse sottrarre alle lesioni – dicono gli inquirenti – La morte, in un primo momento decretata come conseguenza di un sinistro stradale, in realtà era stata determinata dalle fratture multiple cagionate al tunisino da appartenenti all’associazione criminale al fine di inscenare un finto incidente”. I membri dell’associazione, al fine di lucrare, non avevano poi esitato a fingere comunque che il tunisino fosse rimasto vittima di incidente stradale.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here