IL VASO DI ASSTEAS AL QUIRINALE PER LA MOSTRA CURATA DA BURANELLI

Anche il vaso di Assteas del IV secolo a.c. sarà esposto a Roma tra le opere che comporranno la mostra
“L’arte di salvare l’arte. Frammenti di storia d’Italia”, curata da Francesco Buranelli, che sarà inaugurata a Roma, nella Palazzina Gregoriana del Palazzo del Quirinale. Il prezioso reperto, attualmente esposto al museo del Sannio Caudino a Montesarchio, presenta sul lato
anteriore il mito del ratto di Europa, mentre sul retro Dioniso seguito da alcune menadi, un sileno e il dio Pan. Fu ritrovato a Sant’Agata dei Goti negli anni ’70 dopo essere stato trafugato ed esposto al Getty Museum di Malibù, in California, fu riportato in Italia dai carabinieri.

La mostra, organizzata nel cinquantesimo anniversario del Comando
Tutela Patrimonio Culturale, si pone l’obiettivo di presentare agli
studiosi e al grande pubblico i più rilevanti risultati conseguiti in
questi anni dall’incisiva azione investigativa dei carabinieri al fine
di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di una vera e
propria emergenza nazionale: la tutela del patrimonio culturale
nazionale. Le operazioni d’imballaggio per la movimentazione su Roma,
coordinate dal direttore Ferdinando Creta, sono state effettuate
stamattina. La mostra inaugurerà il prossimo 3 maggio e rimarrà aperta
fino al 14 luglio.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here