DETENUTO SUICIDA, IL DIRETTORE DEL CARCERE ‘PER NOI SONO SCONFITTE’

“Esprimo grande cordoglio per una vita che abbiamo perso. Pur avendo messo in campo tutte le risorse che avevamo non abbiamo potuto evitare il peggio. Queste per noi sono
sconfitte. Altro non posso aggiungere poiché c’è un’indagine della magistratura in corso. Ma mi sento di fare un encomio al personale: agli agenti penitenziari, agli educatori e ai medici che hanno agito con grande professionalità”. E’ il commento all’Adnkronos del direttore della casa circondariale di Benevento, Gianfranco Marcello, dopo il suicidio in cella di un detenuto avvenuto ieri mattina. L’uomo, G.B. 48enne originario di Baselice, aveva costruito una corda utilizzando degli indumenti. Era in carcere da sabato scorso quando era stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia contro la moglie. Lo stesso era stato condannato in passato per aver ucciso la madre nel 2010. La salma si trova presso la sala morgue dell’ospedale Rummo a disposizione del magistrato Patrizia Filomena Rosa che oggi deciderà se procedere o meno all’autopsia.

Carcere di Benevento, detenuto 48enne si toglie la vita

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here