AIROLA CELEBRATA LA FESTA DI SAN GIORGIO MARTIRE PATRONO DEI CAVALIERI

L’Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione Sezione Provinciale di Benevento,e Sezione di Arpaise con il Presidente Michele Panaggio,il Vicepresidente Giovanni Russo,hanno partecipato Lunedi 29 Aprile alla seconda edizone della festa di San Giorgio Martire,patrono dei Cavalieri,e patrono di Airola,presso la Chiesa Santissima Annunziata di Airola,organizzata dall’Ancri (Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana) Sezione di Benevento con il Presidente Col. Cc. Elio Adamo. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco di Airola Michele Napoletano, il Viceprefetto di Benevento Dott.ssa Maria De Feo,il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Benevento Col. Alessandro Puel,il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri,il Capitano Carlo Iannuzzo della Guardia di Finanza,e numerose Associazioni Combattentistiche e d’Arma. La cerimonia è iniziata con i saluti delle autorità religiose,civili,e militari convenute, e le allocuzioni,del Sindaco,del Viceprefetto,del Presidente dell’Ancri;di seguito è stata celebrata la Santa Messa presieduta dal Vicario Foraneo della Diocesi di Cerreto-Telese-Sant’Agata dei Goti Don Josif Varga,e concelebrata dal Parroco di Airola Don Liberato Maglione,e dai parroci della comunità locale.Al termine della Santa Messa si è proceduto con la Preghiera del Cavaliere,e la Solenne Processione per le vie della cittadina. Una cerimonia toccante ed emozionante come dagli interventi delle autorità,e del Presidente dell’Ancri Elio Adamo,che ha ricordato le finalità sociali,ed ha delineato la figura di San Giorgio,che ufficiale delle milizie al tempo di Deocleziano,valoroso soldato,ha rinunciato a tutto,anche alla carriera militare per essere fedele e seguace di Dio,patrono non solo di Airola,e di tante comunità Cristiane in Italia e nel mondo,ma anche protettore degli ordini cavallereschi,e patrono dei Cavalieri della Repubblica.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here