Calcio serie B. 180′ alla fine, tempo di verdetti?

Brescia e Lecce potrebbero ottenere la promozione, il Padova potrebbe salutare la B.

Ultime 3 giornate per la Serie BKT con i primi verdetti che potrebbero arrivare già oggi sia per quanto riguarda la corsa per la promozione in A sia per quel che concerne la lotta per la permanenza in cadetteria. Proprio in questo senso sarà decisivo l’anticipo delle 12.30 tra Palermo e Spezia. In caso non vincessero i siciliani, il destino potrebbe avere il sapore della A per Brescia e Lecce, impegnate rispettivamente in casa contro l’Ascoli e a Padova, con i veneti che potrebbero salutare la B in caso di sconfitta e di contemporaneo pareggio del Livorno a Verona o di vittoria del Foggia sulla Salernitana. Il successo in casa dei campani ha rivitalizzato il Carpi che ora è tornato a sperare nella salvezza ma deve provare a fare risultato pieno contro la Cremonese, una delle squadre più in forma del momento. Gara importante anche per il Venezia che va a Cosenza con l’obiettivo di cancellare il pesante k.o. con il Crotone. I pitagorici invece ricevono il Benevento in una gara che lo scorso anno si disputava in A. Infine, è un vero e proprio spareggio salvezza quello tra Perugia e Cittadella.

Mercoledì 1 maggio ore 12.30

Palermo-Spezia

Stadio Barbera tabù per i colori dello Spezia: negli 8 precedenti ufficiali la formazione ligure mai è uscita vittoriosa dallo stadio siciliano, collezionando 4 pareggi e 4 sconfitte. Unica soddisfazione nel 2016/17, in Coppa Italia, con il passaggio del turno ai calci di rigore – 5-4 – dopo lo 0-0 al 90’ e 120’. Non solo, lo Spezia non segna al Barbera da 215’, ultima rete firmata Scozzarella al 85’ dell’1-1 in B del 22 febbraio 2014, da cui si sommano i residui 5’ di quella gara e le intere finite 0-0 al 120’ nella Coppa Italia 2016/17 e 2-0 per i rosanero nella B 2017/18.

Probabili formazioni:

Palermo (4-3-1-2): Brignoli, Rispoli, Szyminski, Rajkovic, Aleesami, Jajalo, Murawski, Haas, Falletti, Nestorovski, Moreo. All. Rossi.

Spezia (4-3-3): Lamanna, Vignali, Ligi, Capradossi, Augello, Bartolomei, Ricci, Mora, Gyasi, Galabinov, Okereke. All. Marino.

Arbitro: Rapuano.

Diffidati: Falletti, Moreo, Nestorovski (Palermo); Bartolomei, Capradossi, Crimi (Spezia).

Squalificati: Bellusci (Palermo); Terzi (Spezia).

 

Ore 15

Carpi-Cremonese

Carpi imbattuto e sempre in rete nei 5 precedenti ufficiali al Cabassi contro la Cremonese: in bilancio 1 successo biancorosso e 4 pareggi, con emiliani che viaggiano alla media esatta di una rete per partita.

Probabili formazioni:

Carpi (4-4-2): Piscitelli, Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi, Rolando, Coulibaly, Marsura, Pasciuti, Crociata, Cissè. All. Castori.

Cremonese (3-5-2): Agazzi, Terranova, Claiton, Caracciolo, Mogos, Arini, Soddimo, Castagnetti, Migliore, Piccolo, Montalto. All. Rastelli.

Arbitro: Volpi.

Diffidati: Pasciuti, Sabbione, Vano (Carpi); Boultam, Piccolo (Cremonese).

Squalificati: Castrovilli (Cremonese).

 

Cosenza-Venezia

Cosenza in leggero vantaggio nei 10 precedenti casalinghi contro il Venezia: 3 i successi calabresi contro i 2 lagunari, 5 i pareggi, segno dominante della sfida. Nelle ultime 5 partite in Calabria padroni di casa sempre in rete, 8 gol totali.

Probabili formazioni:

Cosenza (3-5-2): Perina, Capela, Idda, Legittimo, Bittante, Bruccini, Palmiero, Sciaudone, Baez, Embalo, Tutino. All. Braglia.

Venezia (3-5-2): Vicario, Coppolaro, Domizzi, Modolo, Zampano, Segre, Schiavone, Pinato, Garofalo, Bocalon, Rossi. All. Cosmi.

Arbitro: Minelli.

Diffidati: Baez, Bruccini, Garritano, Palmiero, Sciaudone, Tutino (Cosenza); Vrioni, Zampano (Venezia).

Squalificati: Dermaku (Cosenza); Lombardi (Venezia).

 

Crotone-Benevento

Tradizione avversa per il Benevento a Crotone: 16 i confronti ufficiali in Calabria con 11 successi dei padroni di casa, 3 pareggi e 2 sole affermazioni sannite, l’ultima delle quali datata 23 ottobre 1977, 2-0 in Serie C, allenatore giallorosso Nicola Chiricallo.

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Festa, Curado, Spolli, Vaisanen, Sampirisi, Benali, Barberis, Zanellato, Molina, Simy, Pettinari. All. Stroppa.

Benevento (4-3-1-2): Montipò, Letizia, Volta, Caldirola, Improta, Tello, Viola, Bandinelli, Ricci, Coda, Armenteros. All. Bucchi.

Arbitro: Sacchi.

Diffidati: Barberis, Molina (Crotone); Crisetig, Del Pinto, Di Chiara, Maggio, Ricci (Benevento).

Squalificati: Golemic (Crotone).

 

Foggia-Salernitana

Il Foggia, nelle sfide interne contro la Salernitana, segna da 11 partite di fila, per un totale di 23 reti. L’ultimo stop rossonero risale al 1 dicembre 1985, 0-0 in Serie C-1.  Nei 22 confronti ufficiali allo Zaccheria bilancio favorevole ai padroni di casa, vittoriosi 15 volte contro le 3 granata e 4 pareggi a completare lo score. I campani non vincono dal 3 marzo 1996, 3-1 in B.

Probabili formazioni:

Foggia (3-5-2): Leali, Loiacono, Billong, Ranieri, Gerbo, Busellato, Greco, Deli, Kragl, Mazzeo, Matarese. All. Grassadonia.

Salernitana (4-5-1): Micai, Pucino, Mantovani, Migliorini, Gigliotti, Casasola, Odjer, Minala, Akpa Akpro, Memolla, Calaiò. All. Gregucci.

Arbitro: Ros.

Diffidati: Deli, Kragl, Loiacono, Zambelli (Foggia); Di Tacchio, Gigliotti, Mantovani, Micai, Odjer, Pucino (Salernitana).

Squalificati: Agnelli (Foggia); Djuric, Lopez (Salernitana).

 

Hellas Verona-Livorno

Sono 18 i precedenti ufficiali al Bentegodi tra Hellas Verona e Livorno con 11 successi scaligeri, 3 toscani e 4 pareggi. I confronti sono stati disputati tutti in Serie B.

Probabili formazioni:

Hellas Verona (4-3-3): Silvestri, Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Vitale, Faraoni, Gustafson, Zaccagni, Matos, Di Carmine, Di Gaudio. All. Grosso.

Livorno (3-4-1-2): Zima, Di Gennaro, Bogdan, Gasbarro, Valiani, Luci, Agazzi, Eguelfi, Diamanti, Raicevic, Gori. All. Breda.

Arbitro: Aureliano.

Diffidati: Danzi, Pazzini, Zaccagni (Hellas Verona); Diamanti, Di Gennaro, Gasbarro, Giannetti (Livorno).

Squalificati: Lee (Hellas Verona); Gonnelli (Livorno).

 

Padova-Lecce

Lecce mai vittorioso a Padova negli 11 precedenti ufficiali contro i padroni di casa: in bilancio 4 successi biancoscudati e 7 pareggi.

Probabili formazioni:

Padova (4-3-1-2): Minelli, Cappelletti, Andelokovic, Cherubin, Longhi, Mazzocco, Serena, Lollo, Pulzetti, Baraye, Bonazzoli. All. Centurioni.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito, Venuti, Meccariello, Lucioni, Calderoni, Petriccione, Tabanelli, Majer, Mancosu, La Mantia, Falco. All. Liverani.

Arbitro: Illuzzi.

Diffidati: Palombi, Scavone (Lecce).

Squalificati: Trevisan (Padova); Tachtsidis (Lecce).

 

Perugia-Cittadella

Perugia (4-3-1-2): Gabriel, Rosi, Sgarbi, El Yamiq, Mazzocchi, Falzerano, Bianco, Dragomir, Verre, Sadiq, Melchiorri. All. Nesta.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Cancellotti, Adorni, Frare, Benedetti, Settembrini, Iori, Branca, Schenetti, Moncini, Panico. All. Venturato.

Probabili formazioni:

Sono 3 i confronti ufficiali al Curi tra le due squadre, sempre in Serie B: bilancio senza pareggi con 2 successi biancorossi e 1 granata. Gli umbri hanno sempre segnato nei 270’ presi in esame, 6 reti totali.

Arbitro: Ghersini.

Diffidati: Gabriel (Perugia); Camigliano, Cancellotti, Drudi (Cittadella).

Squalificati: Carraro, Gyomber (Perugia).

 

Ore 18

Brescia-Ascoli

Brescia per il primo match-ball per la 12° promozione della sua storia in Serie A: al Rigamonti ecco l’Ascoli, avversario statisticamente ostico per le “rondinelle”. Nei 20 precedenti in Lombardia, infatti, conduce la formazione marchigiana vittoriosa per 7 volte contro le 6 dei padroni di casa. Sette i pareggi.

Probabili formazioni:

Brescia (4-3-1-2): Alfonso, Mateju, Cistana, Romagnoli, Martella, Bisoli, Tonali, Ndoj, Tremolada, Torregrossa, Donnarumma. All. Corini.

Ascoli (4-3-2-1): Lanni, Laverone, Brosco, Valentini, Rubin, Addae, Troiano, Frattesi, Ninkovic, Ciciretti, Ardemagni. All. Vivarini.

Arbitro: Baroni.

Diffidati: Bisoli, Dall’Oglio (Brescia); Beretta, Casarini, Cavion, Padella, Rosseti (Ascoli).

Squalificati: Sabelli (Brescia).

Precedenti segnalati da Calcio & Social Communication.

LegaB.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here