Morte Imen, c’è un fermo

Roma, 11 mag. (AdnKronos) – E’ stato fermato un sospettato in relazione alla morte della donna tunisina di 37 anni, , ex atleta agonista, trovata senza vita il 2 maggio scorso sulla banchina del Tevere vicino a ponte Sisto a Roma. Si tratta di un romeno di 26 anni, fermato oggi pomeriggio in via Anastasio II mentre camminava in strada. Le indagini, portate avanti dagli agenti della squadra mobile e del commissariato Trevi, anche grazie alle immagini di video sorveglianza della Capitale, hanno consentito, come fa sapere la polizia, di raccogliere “gravi indizi di colpevolezza” nei confronti dell’uomo. Le indagini, a cui ha partecipato anche il personale dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico della Questura, si sono concentrate nel quadrante nord-ovest della città, zona frequentata dal romeno. Al termine delle operazioni di rito l’uomo verrà trasferito nel carcere romano di Regina Coeli.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here