Conad fa shopping e si compra Auchan

Milano, 14 mag. (AdnKronos) – Lo scontrino non è stato ancora battuto, ma l’importo è di quelli grossi: Conad si compra Auchan. O meglio: si compra una parte importante dei 1600 punti vendita sparsi in Italia per un miliardo di euro andandosi a ritagliare una fetta pari al 19% del mercato. “Oggi -spiega Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad- nasce una grande impresa italiana, che porterà valore alle aziende e ai consumatori italiani”. La nuova rande grande impresa avrà un giro d’affari da circa 17 miliardi di euro e l’operazione, se l’Antitrust non avrà nulla da dire sarà perfezionata entro il secondo semestre del 2019.

Auchan Retail Italia è infatti il quinto operatore della gdo in Italia, con una quota di mercato del 6% e un giro d’affari di 3,7 miliardi di euro nel 2018. I suoi dipendenti sono 18mila. Conad, nel 2018, ha generato ricavi per 13,4 miliardi di euro, in circa 3.300 negozi. Nell’accordo, non sono compresi i supermercati gestiti da Auchan Retail in Sicilia e i drugstore Lillapois. L’acquisizione sarà condotta da Conad con il supporto di Wrm Group, società specializzata nel real estate commerciale. Per gli aspetti legali e finanziari, gli acquirenti sono stati assistiti da PwC tls Avvocati e Commercialisti e da PwC Advisory

Conad compra Auchan Italia. Il gruppo della grande distribuzione ha chiuso oggi un accordo con Auchan Retail per l’acquisizione della quasi totalità delle attività di Auchan Retail Italia. “Entra in Conad una parte importante dei circa 1.600 punti vendita di Auchan Retail Italia: ipermercati, supermercati, negozi di prossimità con i marchi Auchan e Simply, disposti sul territorio italiano – spiega una nota – in modo complementare alla rete Conad”. “Siamo soddisfatti di aver acquisito e riportato nelle mani di imprenditori italiani una rete di distribuzione di grande valore, che sta attraversando un periodo di difficoltà ma che ha grandi potenzialità ed è complementare a quella di Conad”. E’ quanto afferma Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad. Il perfezionamento dell’operazione è atteso entro il secondo semestre del 2019 e solo dopo l’approvazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato in Italia. Da quel momento, Auchan uscirà completamente dal mercato italiano.

Le negoziazioni tra i due gruppi, si apprende, sono iniziate diversi mesi fa e sono state seguite da un memorandum e da un’intensa due diligence che ha portato all’accordo. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier, Conad acquisirà le attività retail italiane di Auchan per poco meno di un miliardo di euro. La decisione da parte di Auchan, che si è affidata a Crédit Agricole Corporate & Investment Bank come unico advisor, è stata presa per le difficoltà di arrivare a un vero turn around in un mercato impegnativo come quello italiano.

Il gruppo che nascerà dall’operazione avrà un giro d’affari da circa 17 miliardi di euro: Auchan Retail Italia è infatti il quinto operatore della gdo in Italia, con una quota di mercato del 6% e un giro d’affari di 3,7 miliardi di euro nel 2018. I suoi dipendenti sono 18mila. Conad, nel 2018, ha generato ricavi per 13,4 miliardi di euro, in circa 3.300 negozi. Nell’accordo, non sono compresi i supermercati gestiti da Auchan Retail in Sicilia e i drugstore Lillapois. L’acquisizione sarà condotta da Conad con il supporto di Wrm Group, società specializzata nel real estate commerciale. Per gli aspetti legali e finanziari, gli acquirenti sono stati assistiti da PwC tls Avvocati e Commercialisti e da PwC Advisory.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here