Radio radicale: Bernini, ‘Crimi smetta di prenderci in giro’

Roma, 15 mag. (AdnKronos) – “La posizione del sottosegretario Crimi è stupefacente: dopo essersi autonominato per mesi commissario liquidatore di Radio radicale, oggi fa sapere che la questione non è di sua competenza, ma del Mise, ribadendo comunque che il governo non intende rinnovare la concessione”. Lo afferma Anna Maria Bernini, capogruppo di Fi al Senato.

“Sull’archivio, poi, e sull’interlocuzione in corso con la Rai, dice che si tratta di scelte in cui la politica non deve entrare. Come se la decisione di chiudere Radio radicale -aggiunge l’esponente azzurra- non fosse una decisione tutta politica, e come se la Rai fosse un santuario in cui la politica non entra. Ma ci faccia il piacere, e soprattutto smetta di prenderci in giro”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here