Rifiuti: Sicilia, ok ministero a tavolo interistituzionale

Palermo, 15 mag. (AdnKronos) – Via libera dal Ministero per l’Ambiente a un tavolo interistituzionale sui rifiuti che coinvolga la Regione Sicilia e i Comuni di Palermo, Messina e Catania. La richiesta era stata avanzata dal deputato del M5S Adriano Varrica durante un question time. “E’ un’iniziativa volta a favorire la raccolta differenziata in Sicilia e segnatamente in queste realtà che, oltre ad essere le più grandi, sono le più indietro – spiega Varrica, componente della Commissione Ambiente – Grazie al M5S e al ministro Costa, il Ministero oggi è un soggetto che monitora con attenzione le attività degli enti territoriali preposti alle politiche ambientali e si adopera per supportarli al fine di raggiungere ambiziosi risultati a tutela della salute dei cittadini e del futuro delle nostre generazioni”.

In particolare, per il Comune di Palermo, il tavolo potrà occuparsi “di monitorare e stimolare l’adempimento degli obblighi previsti dal protocollo ‘Palermo differenzia 2’, come l’attivazione del porta a porta, l’aggiornamento del regolamento comunale rifiuti e l’istituzione degli accertatori ambientali”. “Le varie amministrazioni non potranno più girare la testa dall’altra parte e dovranno portare al tavolo ministeriale risultati e azioni concrete – sottolinea il consigliere pentastellato al Comune di Palermo Antonino Randazzo – Saremo pronti a supportare Comune e Regione nell’interesse dei cittadini”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here