Qwant: motore ricerca si allea con Microsoft per uso tecnologia

Parigi, 17 mag. (AdnKronos) – Qwant si allea con Microsoft. Il motore di ricerca francese, che oggi è disponibile in 28 lingue e oltre 40 paesi nel mondo, utilizzerà la tecnologia del colosso Usa di Redmond per usare alcune funzionalità legate ai servizi pubblicitari e all’indicizzazione dei siti internet. Qwant, annuncia il gruppo, con questo accordo “resterà padrone della propria tecnologia e del suo algoritmo”. Microsoft, dal canto suo, “metterà a disposizione del motore di ricerca la potenza di calcolo del suo Cloud Azure 1, i servizi Microsoft Advertising e le ricerche algoritmiche di Bing”.

Con questo accordo, sottolinea Qwant, “intende accelerare con questa partnership la sua conquista di quote di mercato in Europa, in quanto motore di ricerca che garantisce il rispetto della vita privata e la confidenzialità delle ricerche”. Qwant, per utilizzare le tecnologie Microsoft, “ha sviluppato una funzionalità di confidenzialità delle ricerche degli utenti che garantisce la protezione della privacy degli utilizzatori del motore di ricerca migliorando nello stesso tempo la qualità dei risultati delle ricerche e la pubblicità. Questa funzionalità è in linea con le esigenze dei servizi dell’amministrazione pubblica francese incaricata dalle sicurezza informatica. Questa partnership permette a Qwant di mostrare delle pubblicità che non mirano né tracciano gli utenti” del motore di ricerca.

Microsoft, commenta Eric Léandri, presidente e Co-fondatore di Qwant, “è un campione mondiale riconosciuto. Qwant è una start up europea responsabile. Insieme proseguiremo lo sviluppo di un motore di ricerca europeo, etico e sovrano. E’ una partnership win-win. Per Microsoft, Qwant e l’Europa”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here