Migranti: Casarini, ‘Dovere non rispettare ordine porti chiusi’

Palermo, 20 mag. (AdnKronos) – “Come avevamo sempre detto, i porti li chiudono solo degli ordini che vanno contro ogni legge, ogni convenzione internazionale, e ogni principio di umanità. È dunque un dovere non rispettarli. Praticare il diritto contro lo Stato di polizia”. Lo scrive su Twitter Luca Casarini dell’ong Mediterranea commentando lo sbarco dei 47 migranti della neve Sea Watch.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here