Mafia: figlio maresciallo Lombardo, ‘Riaprite l’inchiesta sulla morte di mio padre’ (2)

(AdnKronos) – “Il senatore Pietro Grasso mi ha detto che aveva parlato con il presidente dell’Antimafia Morra per farmi convocare e recuperare tutti gli atti delle diverse procure che mi hanno sentito per vedere cosa fare – racconta Fabio Lombardo – Io gli risposi che mi aveva sentito anche lui e mi ha chiesto cosa è stato fatto da allora. Poi mi ha anche chiesto come mai nel 1995 non era stata fatta l’autopsia sul cadavere di mio padre. Vorrei saperlo anche io”. E racconta del mistero del proiettile mai trovato e di una foto che non corrisponde a quello usato per la morte del maresciallo Lombardo.

“Rivolgo il mio appello a chiunque – dice Fabio – perché non so più a chi rivolgermi. Ho provato in passato a raccontare la mia vicenda, chiamando anche trasmissioni tv di grido, ma nessuno mai si è fatto vivo. Tutti scappano. All’inizio sembrano tutti molto interessati ma poi tutti mi volgono le spalle. Non ho mai avuto risposte”.

Ha incontrato anche Fiammetta Borsellino, figlia minore del giudice Paolo Borsellino, che da anni chiede giustizia per conoscere la verità sulla morte del padre e dei 5 agenti della scorta. “Raccontai anche a Fiammetta – racconta – che mio padre, un giorno prima di morire, chiamò sua mamma per dirle che le avrebbe servito un piatto d’argento i nomi dei responsabili della strage di via D’Amelio”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here