Milano: con ‘Reinventing Cities’ rivivono quattro spazi, al Comune 7,3 mln

Milano, 22 mag. (AdnKronos) – Per Milano sono quattro quartieri rimessi a nuovo e per le casse del Comune un’entrata da 7,3 milioni di euro. “Reinventing Cities”, il bando internazionale lanciato nel 2017 dal Comune per trasformare siti inutilizzati o in stato di degrado in spazi di rigenerazione ambientale e urbana, ha i suoi vincitori: si tratta di progetti che daranno vita a nuovo quartiere sostenibile con verde e case in affitto allo scalo di Greco, a un teatro delle terme che recupera l’edificio storico delle Scuderie de Montel, a un edificio green dedicato alla ricerca oncologica in via Serio e a un ostello innovativo che ospita anche funzioni pubbliche in viale Doria.

Rivolto ad architetti, pianificatori urbani, designer, sviluppatori, imprenditori e innovatori, “Reinventing Cities” ricalca “Reinventer Paris”, il bando che nel 2015 ha consentito di avviare la rivitalizzazione, attraverso progetti di elevata qualità ambientale e urbanistica, di 22 aree parigine.

I quattro progetti vincitori per i siti milanesi saranno presentati domenica 26 maggio, a partire dalle 18.30, in un incontro pubblico alla Triennale di Milano. C’era anche un quinto sito candidato al bando, il Mercato di Gorla, ma alle candidature non è seguita alcuna offerta economica e pertanto non è stato assegnato. Allo scalo di Greco, L’Innesto, presentato da Investire sgr spa insieme ai progettisti Barreca & La Varra, Arup Italia, sarà un vero e proprio nuovo quartiere di social housing a Milano, il primo in Italia a zero emissioni, con case prevalentemente in affitto e con molto verde, che si svilupperà sulla superficie dello scalo di circa 73.500 metri quadrati.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here