Pd: Renzi, ‘serve nuovo centrosinistra, elezioni si vincono al centro’

Roma, 22 mag. (AdnKronos) – “E’ evidente che prima delle prossime politiche – non dopo le europee, prima delle politiche – occorra riorganizzarsi”. Lo dice Matteo Renzi in un’intervista a Qn. Come? Guardando “a un centro sinistra moderato” perchè “le elezioni le vinciamo al centro, non a sinistra”, è la ricetta che Renzi ribadisce. E intanto, lealtà verso il Pd: “Sono un senatore del Pd e sto facendo campagna elettorale per il Pd. La nostra lealtà è fuori discussione”.

“Ma è evidente che prima delle prossime politiche occorra riorganizzarsi. Bisogna guardare a un centro sinistra moderato, perché la nostra storia e tutto il mondo insegnano che le elezioni noi le vinciamo al centro, non a sinistra. Negli Usa si vince con Biden, non con Sanders. Nel Regno Unito con Blair, non con Corbyn. E potrei fare molti altri esempi. Ma questo è un tema che ci porremo più avanti, quando sarà il momento”. Pensa insomma che un giorno si andrà oltre il Pd? “Questa è una discussione che deve aprire Zingaretti. Da parte nostra il segretario ha avuto la massima collaborazione. L’unico fuoco amico contro Zingaretti è arrivato da sgangherate proposte dei suoi collaboratori più stretti, tipo aumentare gli stipendi dei parlamentari…”.

Non le sembra che ci sia un fermento, insomma un movimento che spinge per un’alleanza Pd-M5S? “C’è questa tentazione da parte di una corrente culturale nella società e di qualche aspirante ministro all’interno del Pd. Ma un’alleanza con i Cinque Stelle sarebbe una sciagura. Sarebbe la rivendicazione dell’incompetenza come sistema, come metodo, come valore. La Castelli che spiega l’economia a Padoan, Toninelli che spiega come si fanno i tunnel, Di Battista che parla di politica estera. E noi dovremmo allearci con questa gente”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here