Scuola: prof sospesa, Università Palermo ‘inquietanti interventi di repressione’

Palermo, 22 mag. (AdnKronos) – L’Università degli Studi di Palermo esprime solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dell’Aria, la docente dell’Iti Vittorio Emanuele III di Palermo sospesa dall’insegnamento per non aver vigilato su un lavoro dei suoi alunni in cui si paragonava il decreto sicurezza alle leggi razziali del periodo fascista. “Gli eventi che hanno coinvolto la professoressa Rosa Maria Dell’Aria sanzionata per aver svolto il suo ruolo di insegnante e non aver limitato la libertà di espressione dei propri studenti – si legge in una nota – ci chiama alla solidarietà ma soprattutto ci interroga sul ruolo stesso della formazione e dell’educazione”.

Solidarietà “che è anche inquietudine per interventi di controllo e di repressione culturale che giungono da uffici che dovrebbero, al contrario, garantire proprio quella libertà dell’insegnamento ed essere impegnanti nel ridurre lo stato di difficoltà e di crisi di diverse realtà scolastiche palermitane”. “Obiettivo del nostro lavoro è e resta la costruzione di saperi e di coscienze – prosegue la nota – Insegnare è stimolare accostamenti, spingere alla creatività, far sentire liberi gli studenti di esprimere opinioni e pensieri. Se venisse meno questo compito verrebbe meno il ruolo stesso della formazione e dell’educazione”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here