TRATTA VALLE CAUDINA, SEN. RICCIARDI: MIT GARANTE DELL’INTESA REGIONE-RFI

Ieri ho partecipato ad un tavolo di lavoro presso il Ministero dei Trasporti, il cui punto focale all’ordine del giorno è stato il passaggio della tratta ferroviaria Benevento-Cancello, via Valle Caudina (attualmente di proprietà della Regione Campania) ad Rfi. E proprio questi ultimi due attori hanno preso parte ai lavori, di concerto con la segreteria tecnica del Ministro Danilo Toninelli e l’Eav. Il trasferimento è necessario nell’interesse dei miei concittadini che meritano uno snellimento dei tempi di percorrenza dei treni, una maggiore frequenza degli stessi e più elevati livelli di sicurezza, come ho rimarcato fortemente durante l’incontro, rammentando che i sanniti sono stufi di essere trattati alla stregua di cittadini di serie B. Meritiamo rispetto dal momento che non chiediamo privilegi, ma quei diritti che dovrebbero essere garantiti in un Paese civile. Personalmente ho cercato di favorire una fattiva collaborazione tra le parti, ricordando che l’articolo 3 della Costituzione parla chiaro: l’uguaglianza degli italiani deve essere sostanziale e non solo formale. Perché un sannita deve avere meno possibilità di muoversi, di intraprendere e in ultima analisi di vivere una vita dignitosa rispetto agli altri abitanti del Paese? La riunione si è conclusa positivamente, con un consenso unanime nel siglare un protocollo di intesa tra la Regione Campania ed Rfi, con la regia – ovviamente – del Ministero che seguirà passo passo l’evolversi della vicenda. Studi mirati e una conoscenza approfondita della tratta in oggetto, da parte di Rfi, saranno dunque essenziali per delineare gli investimenti da mettere in campo e le relative procedure burocratiche”. Così in una nota la Senatrice del M5S Sabrina Ricciardi.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here