SSML. Successo per il convegno “In transito. L’immigrazione nel contesto del cambiamento della società italiana: fra prospettive teoriche e buone pratiche”

Presso l’Aula Magna dell’ “Università Telematica Giustino Fortunato” a Benevento, nell’ambito delle celebrazioni per la Giornata mondiale della diversità culturale, si è tenuto il convegno In transito. L’immigrazione nel contesto del cambiamento della società italiana: fra prospettive teoriche e buone pratiche, organizzato dalla “Scuola Superiore per Mediatori Linguistici – Internazionale” in collaborazione con l’ “Unifortunato”. In occasione del convegno è stato presentato il Dossier Statistico Immigrazione 2018, giunto quest’anno alla 28esima edizione, pubblicato a cura del “Centro Studi e Ricerche IDOS” in partenariato con il “Centro Studi Confronti”.

Nella prima parte del convegno, relatori sono stati Giuseppe Maccauro (Unifortunato), Paolo Palumbo (Unifortunato) e Luca Di Sciullo, presidente del Centro Studi e Ricerche IDOS. Sulla scorta dei dati raccolti e pubblicati nel Dossier, particolare enfasi è stata posta sul tema del rapporto fra numeri reali dell’immigrazione e percezione della realtà del fenomeno migratorio da parte della società italiana. Dal confronto è emerso un profilo estremamente problematico, fatto di distorsioni anche molto profonde, spesso provocate dalla cattiva informazione dei mass-media, o dalle forme della propaganda politica. Gli interventi hanno inoltre messo in luce le contraddizioni delle tesi, oggi correnti, che intendono ridare vigore alle ragioni della identitarietà e della italianità, e hanno infine toccato alcuni degli aspetti più significativi del dibattito giuridico sulla tolleranza religiosa e sulla laicità dello stato democratico.

Nella seconda parte del convegno ampio spazio è stato dedicato alle comunicazioni sulle bestpractices del territorio. Mariaelena Morelli, (consorzio Sale della Terra Onlus) e Rosa Vaglio (Associazione Diritti a Sud), hanno illustrato gli esiti delle azioni poste in essere rispettivamente sul piano dell’accoglienza di rifugiati nell’area del Sannio/Irpinia e di contrasto al caporalato nell’area pugliese. Con Filomena Prete (ACLI di Guardia Sanframondi) e Mohammed Ezzine (ACLI Benevento) si è infine discusso delle dinamiche di ripopolamento del comune sannita di Guardia Sanframondi e delle problematiche inerenti la mediazione e il dialogo interculturale all’interno di contesti ad alta incidenza migratoria.

Ai numerosi partecipanti all’iniziativa sono state distribuite copie gratuite del Dossier, offerte dalla “Scuola Superiore per Mediatori Linguistici” e dal “Centro Studi e Ricerche IDOS”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here