Startup: Societé Generale entra nel Fintech District

Milano, 11 giu. (AdnKronos) – Il fintech district di Milano avrà un nuovo partner ‘tradizionale’. Societé Generale è nuovo membro del distretto di aziende innovative e la prima banca internazionale ad affacciarsi nella community per contribuire allo sviluppo del fintech italiano. Con la banca di investimento francese il distretto ha avviato una vera e propria partnership: il suo ingresso sarà in qualità di ‘morporate member’ e “offrirà all’intero ecosistema importanti opportunità per lo sviluppo di progetti fintech” del network, che nel giro di venti mesi è passato da 32 starup aderenti a 110 realtà.

Per rendere più efficace il suo contributo, la struttura italiana di Societe Generale metterà a disposizione degli altri membri il proprio team dedicato all’Innovation. “Il fintech sta contribuendo a modellare l’industria finanziaria del futuro: seguirne da vicino gli sviluppi e supportare i progetti migliori sono passi essenziali per poter sviluppare soluzioni sempre innovative al servizio dei nostri clienti. La partnership con Fintech District ci permetterà di unire le nostre forze con quelle di fintech qualificate per il rapido sviluppo di soluzioni innovative, in un’ottica di co-costruzione, a beneficio dei nostri clienti”, spiega Alessandro Gumier, Head of Global Banking and Investor Solutions di Societé Generale in Italia.

L’ingresso di Societé Generale non solo “offre un evidente valore a tutta la community, ma consolida il posizionamento del Fintech District sia a livello nazionale che internazionale come attore di riferimento per costruire progetti concreti di Open Innovation con il mondo del finance”, sottolinea Alessandro Longoni, a capo del Fintech District.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here