3BMETEO ITALIA. Imminente FIAMMATA AFRICANA, picchi previsti e DURATA

Picchi massimi tra venerdì e sabato con massime verso i 38°C sulle aree interne dell’estremo Sud ed isole maggiori.

SITUAZIONE. L’alta pressione nordafricana continua a rimanere protagonista sul Mediterraneo centrale e nei prossimi giorni non si limiterà a proteggere solo il Centro-Sud Italia, ma riuscirà ad abbracciare temporaneamente le regioni settentrionali. Correnti molto calde provenienti dal deserto tunisino interesseranno dapprima le Baleari e la Sardegna, poi si muoveranno verso i settori centrali peninsulari ed il Sud. Entro il weekend un po’ tutta la Penisola avrà fatto i conti con questa nuova ondata di calore che porterà temperature molto elevate sulle Isole Maggiori e sulle regioni del Sud, con punte fino a 36-38°C sulle zone di pianura interne.

METEO VENERDÌ. Inizia l’acuto della nuova ondata di caldo. Aria rovente risale il bacino centrale del Mediterraneo conquistando la Sardegna, le regioni centrali e la Sicilia, ma con un lembo più esile si spinge ancora più a nord, interessando la Pianura Padana orientale. Le temperature aumentano ulteriormente. Al Nord previste massime tra 28 e 34°C; tra le città più calde Milano, Bologna, Ferrara, Mantova, Verona, Rovigo, Brescia, Venezia dove si avvertirà anche tanta afaAl Centro previste massime fino a 36 e 38°C su Sardegna e regioni tirreniche, più basse sul versante adriatico; tra le città più calde Sassari, Firenze, Grosseto, Perugia, Terni, Roma, punte non escluse di 39° su aree interne di Toscana, Umbria e Sardegna. Al Sud previste massime fino a 38°C tra Sicilia e regioni tirreniche, più basse sull’Adriatico; tra le città più calde Foggia, Cosenza, Catania e Lecce, molto afose Napoli, Caserta e Messina. Gran caldo anche in montagna, con valori vicini ai 28-30°C sulle Alpi orientali a 1000m, 24-25°C a 1500m, anche superiori sull’Appennino. Valori più bassi lungo le zone costiere, mitigate dal mare la cui superficie si manterrà ancora relativamente fresca, ma anche con condizioni più afose per il maggior tasso di umidità.

METEO SABATO. Ancora gran caldo soprattutto su adriatiche e Sud, mentre inizierà a perdersi qualche sulle regioni centrali tirreniche a causa dell’ingresso di correnti relativamente più fresche settentrionali. Al Nord attese massime tra 29 e 34°, valori inferiori sulla costa ligure, complice una maggior nuvolosità, con massime anche inferiori ai 25°C. al Centro tra 30 e 34° su tirreniche e pianure interne, tra 29 e 33° sulle adriatiche, valori inferiori a 30° in Sardegna. Al Sud massime tra 28 e 33° tra tirreniche e Calabria, tra 32 e 34° sul versante adriatico.

METEO DOMENICA. Caldo piuttosto intenso un po’ ovunque sebbene con picchi inferiori rispetto a venerdì e sabato. Si supereranno diffusamente e abbondantemente i 30°C sulle aree interne da Nord a Sud, ma si rimarrà ben lontani dai picchi di quasi 40° raggiunti nei giorni precedenti, oscillando tra 30 e 33° al Nord, (inferiori in Liguria), tra 27 e 33° al Centro (inferiori in Sardegna), tra 26 e 32° al Sud.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here