Ance: “Soa rappresenta semplificazione”

Roma, 12 giu. (Adnkronos/Labitalia) – “Le Soa sicuramente rappresentano una forma di semplificazione per l’accesso al mercato dei lavori pubblici perché attraverso l’attestazione l’amministrazione è sollevata dal fare le verifiche gara per gara su tutti i requisiti. Quindi, è un punto di arrivo sicuramente positivo. Quello su cui senz’altro dobbiamo riflettere sono i requisiti di qualificazione perché fino ad adesso il sistema di qualificazione incentrato su fatturato ha portato alla moria di moltissime imprese nel tempo”. Così Francesca Ottavi, della direzione legislazione opere pubbliche dell’Ance, con Adnkronos/Labitalia, a margine della presentazione di ‘Utili al Paese’, il primo report annuale di Unionsoa, l’Associazione nazionale società organismi di attestazione.

“Noi crediamo fortemente -ha concluso Ottavi- nei requisiti reputazionali, e cioè in una sorta di ventaglio di elementi che non guardino più a meri dati quantitativi come fatturato ed esecuzione dei lavori fatti nel tempo, ma alla qualità dell’impresa, della sua storia imprenditoriale, della sua onorabilità professionale”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here