Legittima difesa: l’autista che inseguì i ladri, ‘mi spiace per Onichini, serviva clemenza’

Treviso, 13 giu. (AdnKronos) – “Mi dispiace e molto per Walter Onichini, purtroppo questa sentenza è frutto del sistema ma, viste le circostante, il giudice che ha applicato la legge, visto il momento emotivo in cui si trovava Onichini, avrebbe dovuto essere più clemente, ed applicare una pena più lieve”. Così Lorenzo Danieli, autista della Mom, che negli anni ha subito 27 incursioni dei ladri della sua abitazione, tra tentati furti e colpi riusciti e che inseguì i ladri tirandogli contro dei blocchetti di porfido e brandendo la pistola, ma senza sparare, commenta la sentenza di condanna di secondo grado al macellaio di Legnaro.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here