PUGLIANELLO, DA DOMANI A DOMENICA “EMOZIONI DI NOTE E SAPORI NEL BORGO”

Da domani a domenica 16 giugno Puglianello ospita “Emozioni di Note e Sapori nel Borgo”. Una tre giorni che miscela musica ed enograstronomia, cultura e prodotti del territorio. Nello scenario suggestivo di Villa Marchitto, nel corso dell’intero weekend sin dalle ore 19.00 saranno aperti gli stand che verranno allestiti da produttori e ristoratori locali che esporranno le loro più gustose mercanzie agricole. Domani sera, ossia venerdì 14 alle 21.00 è in programma il concerto “Vento del Sud” di Fiorenza Calogero, una voce mediterranea inconfondibile. Un concerto che parla di tutto quello che il vento del Mediterraneo, grande fucina nella quale le culture sono nate fondendosi nell’accoglienza, può portare; parla della fortuna di essere gente del viaggio e dello spostamento. Un omaggio che si dipana attraverso i ritmi mediterranei della musica tradizionale (Viviani è tra gli autori in programma) senza trascurare incursioni nei sound più moderni di D’Angiò, Bennato, Faiello, Avitabile, De Simone. Sabato 15 giugno, sempre alle ore 21.00, direttamente dalla Tritolo Squad, collettivo nato attorno al rapper Clementino, sarà la volta Ghepo dj. Si chiude domenica 16 giugno con “Suoni Antichi – I Madreterra e i Bottari di Macerata Campania” che proporranno brani della tradizione popolare. I Madreterra sono un gruppo rock-folk che canta, racconta e dà voce al popolo. Provenienti da diverse esperienze musicali, sono accomunati da un’unica passione “l’amore per un’amica tradizione” che con la straordinaria partecipazione dei Bottari di Macerata Campania (espressione della storica cultura partenopea) e l’esibizione dei ballerini professionisti dell’accademia di danza “Dance for Dreams” esprimono tutta la ribellione di quel popolo creando un coinvolgimento emotivo che ci riporta alle nostre radici. “Questo è solo il primo di numerosi appuntamenti previsti a Villa Marchitto – spiega il sindaco Francesco Maria Rubano – che noi abbiamo immaginato di promuovere come casa della cultura, della musica, dell’arte, dell’enogastronomia, del sapere e della scienza. Noi puntiamo forte sul potenziale dei nostri luoghi più attrattivi e facciamo in modo che siano da volano per il turismo”. “Siamo orgogliosi di questa manifestazione – aggiunge la consigliera delegata alla Cultura Raffaella Iannotti che traccia un solco importante in termini di valorizzazione delle nostre eccellenze, coniugando il fascino e l’accoglienza di Villa Marchitto con la musica d’autore e i migliori prodotti del territorio”. “Per tre giorni questa kermesse – conclude la consigliera delegata al Commercio dall’Artigianato Anna Franco – si propone come una vetrina per tutto ciò che sono in grado di realizzare i nostri ristoratori, titolari di agriturismo e di aziende agricole. L’obiettivo è quello di esportare e rendere fruibili anche a chi viene da fuori l’arte culinaria, l’originalità e la genuinità dei prodotti della nostra terra”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here