Comuni: Diana Bracco, ‘integrazione possibile con lavoro, scuola e cultura’

Palermo, 14 giu. (AdnKronos) – “Oggi le periferie sono importantissime, questo è uno stimolo che era venuto dal Comune di Milano con il sindaco Sala che aveva iniziato a parlare di periferie, e noi abbiamo lavorato su questo, prima con il Comune di Milano e adesso con il Comune di Palermo e il sindaco Leoluca Orlando”. Lo ha detto all’Adnkronos Diana Bracco, Presidente della Fondazione Bracco, a margine della conferenza ‘Dieci, cento, mille centri’ che si tiene a Palermo. “Emergono da quattro panel degli spunti estremamente e quantitativamente importanti. Noi come Bracco abbiamo delle esperienze, ad esempio, l’esperienza di integrazione di Baranzate dove convivono tantissime etnie – dice – Stiamo riuscendo a fare una integrazione che si basa su tre direttrici, da un lato il lavoro, dall’altro la salute con un presidio medico nel Comune e quello culturale. Abbiamo acquistato un grande stabile che stiamo ristrutturando con materiale che alcuni amici ci hanno dato in kind, come Mapei, e faremo una base per fare cultura. Che è fondamentale”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here