TRENO STORICO BENEVENTO – PIETRELCINA – ASSISI

La Provincia di Benevento sta lavorando per il successo del Progetto dei “treni storici” promosso dalla Regione Campania con Rete Ferroviaria italiana.

Oggi, alla Rocca dei Rettori si è svolta, su invito del Presidente Antonio Di Maria, una nuova riunione di Soggetti pubblici e privati che, dopo la precedente concertazione promossa da Di Maria nel mese di maggio, si sono dichiarati pronti a sostenere il progetto, che ha nel Consigliere del Presidente della Regione Campania, on. Costantino Boffa, il punto di raccordo.

Con la riunione odierna sono state definite le basi per una nuova articolazione del progetto anche in chiave di sviluppo del turismo religioso, frutto degli incontri tra il Presidente Di Maria e l’Arcivescovo di Benevento mons. Felice Accrocca.

Infatti, oltre alle ormai corse consuete del “treno storico” sulla Benevento – Bosco Redole, si sta lavorando per un tragitto speciale da Benevento ad Assisi per la prima decade del mese di settembre in un percorso ideale che unirà la Città natale del Santo di Pietrelcina, il francescano Padre Pio, con la patria di San Francesco, Assisi.

Un gruppo di lavoro di Soggetti pubblici – privati sta lavorando per concretizzare questo itinerario sulle vie della fede e nel cuore della dorsale appenninica.

Finora hanno aderito alla organizzazione del percorso: i Comuni di Benevento, Pietrelcina, Pontelandolfo, Sassinoro, Pesco Sannita, Morcone, Santa Croce Del Sannio; quindi Cives, anche per conto della stessa Arcidiocesi di Benevento; Confidustria, Cna, Acli, Consorzio Sale Terra, Proloco Samnium.

Il Gruppo è da intendersi aperto: quindi, il Tavolo di lavoro attivato dalla Provincia è disponibile ad accettare nuove collaborazioni e nuove adesioni. La Provincia ha messo a disposizione su questa tematica un proprio Ufficio presso la Rocca dei Rettori: è possibile contattare il Collaboratore della Provincia, Angelo Sabatino, al tel. 0824/774562.

Il programma di massima prevede la partenza del treno storico da Benevento per il percorso: Pietrelcina – Morcone – San Giuliano del Sannio – Campobasso – Isernia – Sulmona – L’Aquila. Qui il treno si fermerà  un giorno per consentire agli ospiti il pernottamento dopo avere assistito ad una manifestazione. Il giorno successivo il Treno ripartirà da L’Aquila per la patria di San Francesco sul percorso: Rieti – Terni – Foligno e Assisi.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here