A SAN PIETRO IRPINO SAGRA DELL’ASPARAGO SELVATICO

L’associazione “Agorà” di Bagnara, frazione del Comune di S. Angelo a Cupolo, presieduta da Pino Goletta, organizza per questa sera e per domani a San Pietro Irpino, ridente frazione sita sul dorsale collinare che divide il Sannio dall’Irpinia, la ventiseiesima edizione della Sagra dell’Asparago selvatico. La manifestazione prevede anche l’organizzazione di vari stands per diffondere i deliziosi prodotti dell’artigianato e dell’agricoltura locali (vino, olio, salumi, formaggi di vario tipo, ecc.).

Questa sera vi sarà l’apertura della manifestazione gastronomica, ricca di eventi e di musica; domani domenica con ritrovo mattutino in piazza San Pietro vi sarà una passeggiata in mountain bike,organizzata dalla Società Tre Colli, cui si sono iscritti centinaia di partecipanti. Dopo la celebrazione alle undici della S. Messa nella Chiesa di San Pietro Apostolo, vi sarà una manifestazione cicloturistica per la Via Roma, via decumana del turistico centro irpino-sannita.

L’asparago selvatico, com’è noto, fa parte da sempre delle tradizioni alimentari e culinarie locali, e viene impiegato come ortaggio fresco in risotti, frittate, sughi e salse. E’ un prodotto della natura che si presta sia al surgelamento (con particolare interesse da parte della ristorazione durante tutto l’anno) sia all’impiego in vari condimenti della pasta.

La Sagra di San Pietro Irpino, giunta alla ventiseiesima edizione, si propone di esaltare le virtù terapeutiche dell’asparago selvatico ed anche la bellezza della località; essa intende anche divulgare i rinomati prodotti del posto e farli conoscere al vasto pubblico dei partecipanti.

La manifestazione si chiuderà con un pranzo della solidarietà nella tarda mattinata di domenica, il cui ricavato sarà interamente devoluto ai bimbi etiopi.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here