UNIVERSIADI: SCHERMITRICE BOSCARELLI, ‘FIAMMA OLIMPICA UN CONCENTRATO DI SOGNI’ 

“La fiamma olimpica è un concentrato  di sogni”. La schermitrice beneventana Francesca Boscarelli, campionessa europea di spada, commenta così all’AdnKronos l’arrivo
della torcia, lunedì prossimo 24 giugno, a Benevento. Sarà lei la prima a portarla in un percorso che partirà dal Teatro romano per terminare all’Arco di Traiano.

“E’ un’emozione forte – spiega ancora Boscarelli – perché, per quanto possa sembrare un gesto semplice, ognuno ci mette le sue interpretazioni, i suoi sogni, i suoi ricordi. La fiamma che illumina e infuoca tutto quello che trova sul suo tragitto è un momento magico.
E’ un messaggio largo e che coinvolge tutti inaspettatamente. Per ogni sportivo la cerimonia di apertura delle grandi manifestazioni  racchiude in sé tutto quello a cui uno mira, che sogna. E’ un momento che vale anche più della realizzazione stessa”.

“Lo sport è un gioco che puoi continuare per tanto tempo – aggiunge la campionessa dell’Accademia Olimpica beneventana ‘Maestro Antonio Furno’ – e che ti fa sognare: per me è stato così. Ho  cominciato a 12 anni”.

Non è la prima volta che Francesca porta la fiamma olimpica, c’è stato già un precedente alle Olimpiadi invernali di Torino 2006. Insieme a  lei, a Benevento, nei circa due chilometri di tragitto, ci saranno:  Marco Tremigliozzi, campione italiano di salto in lungo; Alessandro
Bruno, calciatore di serie A; Domenico Meccariello, arbitro  internazionale di boxe; Teodorico Caporaso, campione nazionale di  marcia; Rossana Pasquino, campionessa europea di scherma integrata;  Alessandro Valente, rugby serie A; Giovanni D’Onofrio, rugby nazionale under 20 e Marianna Iadarola, pallavolo serie A2.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here