Saipem: Coratella, ‘protagonisti in Nigeria, potenziale gnl Paese va liberato’

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Con il nostro investimento nello sviluppo del più grande e moderno cantiere di produzione in Africa occidentale, Saipem si trova in una posizione unica per rimanere un protagonista nel settore petrolifero e del gas nigeriano e nella costruzione della base infrastrutturale necessaria che sosterrà lo sviluppo della Nigeria. Un progetto come Train 7 è molto strategico per noi per continuare a fornire valore e aumentare la capacità produttiva del paese”. Ad affermarlo è il Chief operating officer della divisione E&C Onshore di Saipem, Maurizio Coratella in un’intervista al quotidiano nigeriano ‘This Day’ nella quale ha parlato dei piani aziendali ed alle attività in Nigeria e anche di come la recente acquisizione del contratto in Mozambico per la realizzazione di un progetto gnl ne migliorerà ulteriormente la produttività.

La Nigeria, sottolinea ancora Coratella, “ha un grande potenziale in termini di risorse energetiche e in particolare di gnl, grazie alle sue significative riserve di gas. Sicuramente ci sono tutti gli ingredienti necessari affinché la Nigeria diventi uno dei primi tre esportatori di gnl nel mondo. Tuttavia, questo potenziale deve essere liberato, poiché l’ultimo progetto gnl è stato Nlng Train Six, dopo il quale diversi progetti potenziali di gnl sono stati accantonati prematuramente”.

“Poiché la Nigeria è sempre più desiderosa di sbloccare le sue numerose opportunità e diversificare le sue entrate, al fine di migliorare l’attuale deficit infrastrutturale, il mercato del gnl rappresenta senza dubbio una via privilegiata attraverso la quale questo obiettivo può essere raggiunto. Stiamo guardando molto positivamente al Nlng Train 7 di Bonny Island che, spero, sarà l’inizio di una ripresa di una serie di sviluppi gnl in Nigeria”, rileva.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here