MARY’S SCHOOL, CHIUSURA IN BELLEZZA TRA MITO E LEGGENDA. FOTO

La Mary’s School di Benevento, quale degna chiusura dell’anno di studio dei propri corsisti, ha portato in scena all’Arco del Sacramento “La Bellezza tra mito e leggenda”, un mix di balli e riproposizioni di acconciature e estetismi che caratterizzarono la magna Grecia e l’Egitto, ma anche la leggenda delle streghe e l’eterna lotta tra il bene ed il male. Al sopraggiungere delle tenebre, nel più classico copione dei riti delle streghe, ma anche di Iside, la Dea della Magia e dell’oltretomba, in un tourbillon di luci e musiche a tema, si sono rievocate, in un luogo suggestivo e carico di storia, con testimonianze di epoche passate, le antiche lotte tra il bene ed il male, le due forze in perenne contrasto e che muovono il mondo fin dalla notte dei tempi. E così la Mary’s School per il secondo anno, a chiusura dei corsi, ha voluto offrire agli spettatori intervenuti uno spaccato di tempi lontani ma proposto dai propri alunni, che hanno inteso presentare il loro modo di intendere, di sintetizzare e poi proporre i canoni della bellezza in un’ottica genuina, fresca, giovanile ma rigidamente ancorata alle caratterizzazioni dell’epoca. Il tutto in un gioco di sana rivalità per condire la serata della giusta dose di suspence in attesa di conoscere i vincitori della 5 classi di partecipazioni e poi, tra questi, il vero vincitore della serata. In apertura hanno portato i loro saluti il Sindaco della città Clemente Mastella e la senatrice Sandra Lonardo. Sono risultati vincenti nelle rispettive categorie e sono passati quindi in finale:

Michela Melotta  nella ctg. Acconciatore I° Anno;Pierluigi Corradino  nella ctg. Acconciatore II° e III° Anno;Ivana Napoli  nella ctg. Estetiste I° Anno;Baldi Eliana nella ctg. Estetiste II° Anno;Salvatore Rubino nella ctg. Acconciatore Maschile.

In Finale poi è risultato vincente Pierluigi Corradino. Al secondo posto si è classificata Baldi Eliana e terzo Salvatore Rubino.

La serata è stata presentata da Francesco Vitulano ma, determinante per la riuscita per la sua competenza e conoscenza, è stata la partecipazione, una sorta di co conduzione, di Raffaella De Gennaro, vero factotum della manifestazione.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here