Il ricordo di Gianluca Catapano, tra sport, valori ed amicizia.

Ad un mese dalla scomparsa del Campione mondiale di Body building sannita Gianluca Catapano, nella Cattedrale di Benevento si sono ritrovati assieme ai genitori, amici, parenti ed estimatori.
La Santa Messa è stata celebrata da Mons. Abramo Martignetti – Rettore del Duomo, che nella sua omelia, rivolgendosi ai genitori Dino ed Assunta, ha provato, con l’eleganza e con lo stile che lo contraddistingue, a lenire l’immenso dolore per la scomparsa prematura del loro unico figlio.
Ricordiamo che Gianluca  si era fatto apprezzare sia per le  doti umane, sia per i prestigiosi risultati in campo internazionale, che lo avevano proiettato in più occasioni oltre Oceano, in particolare a Las Vegas dove da tempo si era stabilito diventando un punto di riferimento nella patria del body building.

Non aveva di certo dimenticato le sue origini. Tra un impegno e l’altro riusciva sempre a dedicare attenzione agli amici di vecchia data di Benevento, dove vivevano i suoi cari genitori Dino, titolare della storica azienda Dino Boutique (in via Gaetano Rummo) ed Assunta che ha trascorso l’ultimo anno accanto a Gianluca sostenendolo in questa sua ultima  difficile gara con la vita purtroppo persa.

Al termine della cerimonia è toccato ad Alfredo Salzano, giornalista di TV7 ed amico di lungo corso di Gianluca, tracciare in sintesi il bilancio delle sue attività sportive e delle sue doti umane, auspicando che presto gli amministratori della Città di Benevento possano ricordare un grande campione mondiale con l’intitolazione di una strada o di altro luogo pubblico in sua memoria

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here