Dipartita dell’Avv.Angelo Guida, il cordoglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento

Toghe di magistrati appese in un ufficio del Tribunale di Roma in una immagine di archivio. ANSA / ALESSANDRO BIANCHI

Con sentimenti di profonda mestizia voglio ricordare la dipartita dell’avv. Angelo Guida, galantuomo, professionista eccelso, e difensore del ruolo e del prestigio dell’avvocatura, intesa  quale nobile Istituzione alla quale i cittadini si rivolgono per realizzare in concreto i propri diritti secondo l’ispirazione  chiovendiana del processo civile.

L’avv. Guida ha svolto, con impegno totalizzante e con fertile acume, la complessa, essenziale e difficile professione di avvocato, dedicando ad essa un’intera esistenza, e contribuendo non poco, in virtù della sua profonda cultura giuridica, alla formazione di tanti colleghi civilisti, ovvero alla creazione di una vera e propria scuola nella quale conoscenza ed esperienza si sono fuse mirabilmente in un avvocato a tutto tondo.

L’eredità che ci consegna Angelo Guida è quella di un uomo appassionato della Sua professione, di un formidabile esempio di autorevolezza ed autonomia da trasmettere alla nuove generazioni, che hanno l’obbligo di preservare i valori di un’avvocatura libera e prestigiosa, nel solco della lunga e fulgida tradizione dell’avvocatura sannita, di cui Angelo Guida è stato uno dei migliori rappresentanti.

Mi associo alle tante manifestazioni di cordoglio che in queste ore stanno raggiungendo la Sua famiglia, ed in particolare i colleghi Guido ed Elena.

Il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento

Alberto Mazzeo

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here