Ferragosto: misure di sicurezza speciali della Questura di Palermo (3)

(AdnKronos) – Per garantire la sicurezza in mare la Polizia di Stato metterà in campo, come di consueto, la Squadra Nautica, che si avvale del Nucleo sommozzatori e del Team degli “Acqua Scooter”, particolari natanti che, grazie alla loro duttilità di impiego, hanno, negli anni, consentito di trarre in salvo numerose persone in difficoltà nella provincia di Palermo. Da quest’anno, inoltre, nel mese di agosto, la Polizia di Stato espleta servizi di pronto intervento per le eventuali emergenze in mare congiuntamente agli equipaggi del IV Reparto Volo della Polizia di Stato.

Ricevuta la segnalazione di soccorso, la sinergica collaborazione tra gli equipaggi della Polizia di Stato ( composti dagli Agenti del Reparto Volo, della Squadra Sommozzatori e della Squadra Nautica della Polizia di Stato) permetterà di raggiungere in pochi muniti il tratto di mare dove è stata segnalata la necessità di effettuare salvataggi di bagnanti in difficoltà o persone scomparse. Con l’ausilio dei veivoli del Reparto Volo, la squadra Sommozzatori, coadiuvata in mare dalla Squadra Nautica, in pochi minuti sarà trasportata sul luogo dell’intervento, ove con solerzia ed incisività potrà effettuare il soccorso. I giardini e le zone verdi di Palermo saranno presidiate in particolar modo dal Reparto a Cavallo della Polizia di Stato, che, in questo modo, potrà assolvere al servizio di prevenzione a tutela di chi decidesse di trascorrere un ferragosto a contatto con la natura.

Sotto la lente di ingrandimento anche i luoghi della movida, le discoteche i pub, i luoghi d’incontro, dove si riuniscono giovani palermitani e turisti. Inoltre, l’opera di sorveglianza in questi giorni roventi non potrà che essere intensificata davanti ai maggiori locali notturni del territorio, quelli da sempre più amati dal “popolo della notte”. Tali controlli mirano a contrastare l’uso di alcol e di droghe tra gli adolescenti, ed evitare che questi si mettano alla guida in condizioni psicofisiche alterate, causando pericoli per se stessi e per gli altri.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here