G8: avvocato francese di Vecchi, ‘domani chiederemo elementi su decisione giustizia’

Roma, 13 ago. (AdnKronos) – “Domani durante l’udienza al Tribunale di Rennes chiederemo informazioni aggiuntive sul dossier, sui contenuti delle decisioni di giustizia che sono state prese dalle autorità giudiziarie italiane e sulla regolarità della procedura”. Ad affermarlo all’Adnkronos è Catherine Glon, l’avvocato francese di Vicenzo Vecchi, latitante arrestato giovedì scorso in Bretagna, condannato con sentenza definitiva della Corte di Cassazione del 13 luglio 2012, alla pena di 11 anni e 6 mesi di reclusione per le violenze verificatesi durante le manifestazioni di piazza del 20 luglio 2001 a Genova, in concomitanza con lo svolgimento del Vertice dei G8.

Vecchi, oltre alla condanna per i reati di devastazione e saccheggio, rapina e porto abusivo di armi, resistenza e violenza nei confronti delle forze di Polizia per i fatti di Genova del 2001, ha riferito la Questura di Milano, ha subito una condanna per aver partecipato alle violenze poste in essere a Milano in Corso Buenos Aires nel marzo del 2006.

“Nei confronti di Vecchi – spiega ancora all’Adnkronos Glon che rappresenta Vecchi insieme all’avvocata Marie-Line Asselin – ci sono due mandati di arresto europeo per delle decisioni relative ai fatti di Genova del 2001 e di Milano del 2006. E’ accusato, da quanto siamo stati in grado di ricostruire, per aver partecipato a dei saccheggi. Il mandato di arresto europeo è uno strumento un po’ arcaico e non disponiamo di tutta la documentazione: abbiamo solo una sintesi nella quale non figura il dossier penale e l’integralità della decisione di giustizia. Pertanto chiederemo informazioni aggiuntive domani”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here