Palermo: interviene per sedare lite tra coniugi ma viene colpito al volto, è grave

Palermo, 13 ago. (AdnKronos) – Con l’accusa di tentato omicidio i carabinieri della Stazione di Marineo (Palermo) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di V.r., 37enne di Marineo. L’arrestato, la notte dell’ 8 agosto, dopo essere intervenuto durante una lite tra coniugi, improvvisamente si è scagliato contro il marito e lo ha colpito con un violento pugno al volto, per poi inveire su di lui esanime sferrando ulteriori colpi a mani nude sul viso. La vittima è ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale Civico di Palermo ed attualmente è in pericolo di vita.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here