WhatsApp, verso il divieto per i minori di 16 anni

Secondo il sito WaBetaInfo, sarebbe allo studio un sistema per impedire lʼuso della piattaforma a chi non soddisfi il requisito anagrafico

minori di 16 anni che vivono in Unione europea potrebbero essere banditi da WhatsApp. E’ quanto riporta il sito WaBetaInfo, secondo cui gli sviluppatori della famosa piattaforma di messaggistica starebbero studiando un sistema per impedire l’uso a chi non soddisfi il requisito anagrafico.

In teoria l’uso di WhatsApp è, all’interno della Ue, già limitato a chi abbia compiuto i 16 anni (fuori dall’Unione europea bastano invece 13 anni), come riporta il documento sui termini di utilizzo. Un limite fino ad oggi rimasto solo teorico, ma che pare stia per diventare effettivo: nell’ultimo aggiornamento di WhatsApp ci sarebbe infatti traccia di un sistema in via di sviluppo per “bannare” dalla piattaforma chi non soddisfi il requisito anagrafico.

Decisamente non chiaro come sarà possibile verificare l’età degli utilizzatori: qualcuno parla di un possibile incrocio delle informazioni presenti su Facebook e Instagram, da cui sarebbe possibile, in molti casi, collegare il numero di telefono con i dati anagrafici.

tgcom24

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here