GOVERNO. MAGLIONE (M5S) ‘DIMISSIONI SALVINI CONSEGUENZA NATURALE SUE SCELTE’

“Le dimissioni del ministro degli Interni sarebbero la naturale conseguenza delle scelte del ministro stesso. Un ministro che, annebbiato da un delirio di onnipotenza e
vittima dei sondaggi, ha deciso di aprire una crisi di Governo il 15
agosto senza preoccuparsi minimamente delle conseguenze di tale scelta
sulla tenuta dei conti pubblici e pensando, unicamente, al tornaconto
personale e del proprio partito”. Lo scrive il deputato sannita dei
Cinque Stelle, Pasquale Maglione, sulla sua pagina facebook. E
aggiunge: “Adesso alle strette, perché resosi conto di aver sbagliato
su tutta la linea e di non aver più nessuna credibilità, tenta
giravolte di ogni tipo pur di non staccarsi dalla poltrona del
Ministero. Le dimissioni, ad oggi, sarebbero semplicemente un gesto di
#coerenza. Comunque, ricordo al ministro che la nostra è una
Repubblica Parlamentare e l’unico luogo dove si decidono maggioranze o
meno è il Parlamento e chi scioglie le Camere è il presidente della
Repubblica”. “Tutto il resto…#disperazione”, conclude.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here