Arpaise,conclusi i solenni festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Rocco alla presenza dell’Arcivescovo di Benevento Mons.Felice Accrocca.

Arpaise,conclusi i solenni festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Rocco alla presenza dell’Arcivescovo di Benevento Mons.Felice Accrocca.
Si sono conclusi ad Arpaise,presso la Parroccchia Beata Vergine Maria,San Rocco,San Sebastiano, guidata dal Parroco Don Albert Mwise,i solenni festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Rocco da Montpellier. Un’intera comunità in festa per onorare il santo della carità e dell’umiltà,il pellegrino di Dio,a lui la comunità affida la propria vita, ed invoca la sua intercessione. Una tre giorni di festa che ha visto tantissimi partecipanti venuti da non solo dai territori limitrofi,e dai comuni della provincia,ma anche da ogni parte d’Italia,e dall’Estero; molti infatti gli emigranti che vi ritornano ogni anno,emigrati moltissimi anni fa dal proprio paese per cercar fortuna,per lo studio,e per il lavoro,tra cui per la seconda volta è ritornato nella sua comunità di origine il Sindaco di Albano Sant’Alessandro Maurizio Donisi. Prima della tre giorni,il giorno 15 Agosto nella Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, ricorre il ventiduesimo anniversario dell’inaugurazione dell’Oasi di Padre Pio, dell’edificazione e benedizione della Statua di San Pio da Pietrelcina, si è svolta la solenne Celebrazione Eucaristica,presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Felice Accrocca Arcivescovo Metropolita di Benevento,e concelebrata dal parroco Don Albert Mwise. Tra le varie celebrazioni eucaristiche uno dei momenti più emozionanti di questa festa, è la solenne processione per le vie del paese,della statua del Santo. Quest’anno per la seconda volta in due diversi momenti del percorso, hanno portato in spalla San Rocco il Sindaco di Arpaise Vincenzo Forni Rossi,ed il Sindaco di Albano Sant’Alessandro,in provincia di Bergamo, Maurizio Donisi che è ritornato con immensa gioia nella sua comunità di origine paterna. Anche il Sindaco di Arpaise e l’intera comunità sono felici di aver accolto un figlio di questa terra, partito anni fa con la sua famiglia,e ritorna ogni anno,quest’anno da Sindaco, per il forte legame con la propria terra,per le proprie origini. Gli appuntamenti civili hanno visto per il 16 in piazza Chiesa,la sagra paesana e lo spettacolo musicale del gruppo musicale Cafè Chantant, la mattina del 17 il giro per il paese della banda musicale di Pannarano,in serata lo spettacolo dell’orchestra Indietro Tutta,e a seguire direttamente da Made in Sud il Cabaret di Mariano Bruno, il 18 nel mattino l’arrivo della banda musicale Città di Bracigliano,in serata il gran concerto bandistico Città di Bracigliano. Le principali vie del paese sono state illuminate artisticamente dalla ditta Fulvio Migliore e fratelli da San Felice a Cancello. Al termine dei festeggiamenti si sono svolti i fuochi pirotecnici di Catiello Angelo da Beltiglio di Ceppaloni.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here