Domenico Mauro (Forza Italia): “I partiti facciano fronte comune per la difesa del nostro Sannio”

All’appello lanciato due giorni addietro dal Presidente della Provincia di Caserta, Antonio Di Maria, che ha invocato l’attivazione di un Tavolo di confronto e, nel contempo, la mobilitazione politico-istituzionale a tutti i livelli di responsabilità per la difesa del territorio per impedire il conferimento di 20.000 tonnellate di rifiuti che la SAPNA, la società di gestione del ciclo dei rifiuti della Città Metropolitana di Napoli vorrebbe portare allo Stir di Casalduni, ha immediatamente risposto il Commissario Provinciale di Forza Italia, Domenico Mauro.

Sarebbe facile, fin troppo, scadere nella strumentalizzazione politica e attaccare a testa bassa”. Ma, il senso di responsabilità, impone a noi tutti, che abbiamo la pretesa e l’ambizione di fare la Politica, di non cedere alle sirene degli interessi particolari dei rispettivi partiti e cercare una collaborazione a tutela dei sanniti che non abbia colori, appartenenze, schieramenti o correnti. Lo dico in modo chiaro e inequivocabile, senza temere gli attacchi e il possibile fuoco amico: sulla emergenza rifiuti e sul rischio che lo Stir di Casalduni debba accogliere 20.000 tonnellate di rifiuti dell’area napoletana, è fondamentale costruire un fronte comune tra le istituzioni locali e tutti i partiti senza guardare o badare alle bandiere di partito”.

A mio avviso – ha continuato Domenico Mauro – tutte le iniziative sono lodevoli, ma diventa strategico superare il limite degli interventi singoli e personali per trovare un’intesa trasversale e,far capire che il Sannio in questi ultimi 15 anni ha pagato e sta pagando, per la fase post – mortem delle discariche un costo salatissimo in termini di solidarietà e che assai spesso questi nostri sacrifici non sono stati né apprezzati, né ricompensati

Da commissario provinciale di Forza Italia ho sentito e invitato i responsabili sanniti del Partito Democratico, di Fratelli d’Italia, della Lega, Leu e, Sel-Si, per farci carico di una posizione unitaria e condivisa a sostegno di una battaglia di civiltà, di rispetto e di democrazia e di incontrarci pubblicamente, alla presenza del presidente della Provincia, presso la Rocca dei Rettori, lunedì prossimo.

Non credo che renderemmo un utile servigio ai cittadini sanniti soltanto rivendicando uno pseudo sovranismo bagnato nelle acque del Volturno e del Calore

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here