Tartufo al Borgo, Ceppaloni capitale sannita del gusto

Amministratori soddisfatti, tanti visitatori e locande piene. A novembre la seconda parte  

Esperienza positiva quella del nuovo format di Tartufo al Borgo. Le date estive, con l’apertura andata in scena a San Giovanni e le tre serate di Ceppaloni, hanno chiuso la prima parte del cartellone di eventi stilato dal Comune e dal direttore artistico Renato Giordano.

Grande successo di pubblico soprattutto per il concerto del rapper napoletano Clementino che ha fatto ballare e cantare una gremita Piazza Carmine Rossi. Erano tanti anni, dai tempi di “Quattro notti e più di luna piena”, che il piccolo centro a 10 km da Benevento non ospitava artisti di rango come lo showman partenopeo. Clementino, durante il concerto, ha fatto diversi riferimenti legati al Sannio con gli auguri al Benevento Calcio per i 90 anni e ha ricordato il famoso liquore Strega, prima di raccontare ancora una volta di avere origini sannite grazie a mamma Tina e alle sue vacanze estive passate spesso dai parenti ad Apice.

“Ospitare artisti di rango come Clementino è stata una bella soddisfazione” hanno raccontato il primo cittadino di Ceppaloni Ettore De Blasio e l’assessore al turismo Emanuela Barone. “Vedere tanti giovani nella nostra piazza ci ha emozionato. La soddisfazione maggiore è stata quella di poter passeggiare nel centro storico, dove sono state allestite le locande che hanno dato la possibilità ai visitatori di mangiare pietanze al tartufo. Cogliamo anche l’occasione per ringraziare tutti i cittadini di Ceppaloni per la collaborazione, Renato Giordano e il suo staff per il prezioso contributo dato, l’Associazione Tartufai, l’Associazione Antigone e la Pro Loco Ing. Pino di Donato di Ceppaloni per il prezioso supporto”.

Tartufo al Borgo è l’occasione per pubblicizzare ancora una volta la presenza di uno dei prodotti più ricercati e pregiati dagli amanti del buon cibo. “Questa manifestazione ha lo scopo di far conoscere il Tartufo -continuano sindaco e assessore al ramo-. Vedere le locande con tante persone che si sono avvicinate a questo prodotto è stato importante. Nella sessione estiva per ovvie ragioni abbiamo offerto ai visitatori il tartufo nero, mentre nelle date che andranno in scena il 30 novembre e il 1° dicembre nel Castello di Ceppaloni, ci sarà il tartufo bianco”.

Adesso Ceppaloni si prepara all’inizio della stagione della cava del tartufo bianco, che inizierà il 1° ottobre, e alla seconda parte della manifestazione. Dopo le date nel capoluogo, l’evento finale si terrà l’8 dicembre nella frazione di Beltiglio. L’organizzazione sta già lavorando con entusiasmo alla seconda parte di un nuovo format ideato proprio per promuovere una delle ricchezze più importanti del territorio sannita.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here