CONTRASTO AI FURTI: CARABINIERI BLOCCANO QUATTRO PREGIUDICATI BARESI – DENUNCIATI E ALLONTANATI CON FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO.

I Carabinieri della Compagnia di Montesarchio (BN), costantemente impegnati in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini nel territorio di competenza, soprattutto durante le ore serali e notturne ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Nella decorsa notte, a seguito di una telefonata da parte di un cittadino, che segnalava due autovetture sospette che si aggiravano nei pressi di abitazioni isolate situate nel territorio del comune di Paupisi (BN), i militari della locale Stazione CC e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Montesarchio (BN), nell’ambito del dispositivo di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e/o repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano le due autovetture che si aggiravano nella zona segnalata.

Dopo breve inseguimento i veicoli venivano bloccati e si procedeva quindi all’identificazione dei quattro occupanti, tutti provenienti da Bari e provincia.

I soggetti, rispettivamente di anni 58, 51, 49 e 44, tutti con a carico svariati precedenti penali per reati contro il patrimonio, venivano condotti in caserma per i rituali accertamenti. All’esito delle perquisizioni personali e veicolare venivano rinvenuti numerosi arnesi atti allo scasso su entrambe le autovetture.

Ne conseguiva il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento a carico di tutti gli occupanti e il sequestro di quanto rinvenuto. Inoltre, atteso che non riuscivano a giustificare la loro presenza in zona, i quattro venivano allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here