Carabinieri. Operazione a largo raggio in Valle Caudina

Vasta e diversificata l’operazione di perlustrazione e controllo del territorio condotta nella serata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio (BN), su disposizione del Comando Provinciale di Benevento, finalizzata principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio ed al controllo della circolazione stradale.

Il servizio, svolto per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva, ha interessato tanto le vie cittadine quanto le aree rurali delle varie contrade disseminate ambito comuni di competenza.

Tale attività che ha visto l’impiego di n. 7equipaggi automontati composti da n. 14militari dipendenti dalla Compagnia ha consentito di controllare in totale 57persone di interesse operativo e 36veicoli, effettuare 5perquisizioni, elevare 8contravvenzioni al Codice della Strada, ritirare 02patenti di guida e sottoporre a sequestro 02veicoli, contribuendo così ad innalzare il senso di sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte della cittadinanza.

Inoltre:

  • ad Airola (BN), militari dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un soggetto 50enne della provincia di Caserta, censurato, per furtoin quanto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un carica-batteria asportato poco prima all’interno di un esercizio commerciale di Airola (BN), poi restituito al legittimo proprietario;
  • Sant’Agata de’ Goti(BN), militari dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un 27enne della provincia di Benevento per guida in stato di ebbrezza alcolica poiché, a seguito di sinistro stradale, si accertava che lo stesso era alla guida con tasso alcolemico superiore al limite consentito;
  • Sant’Agata de’ Goti (BN), militari del locale Comando Stazione CC hanno deferito in stato di libertà un pensionato del luogo in quanto a seguito di accertamenti si appurava che lo stesso aveva omesso di presentare la denuncia, a seguito di cambio residenza, di detenzione di armi legalmente detenute e che aveva portato, senza licenza, fuori dall’abitazione le armi e il relativo munizionamento. A carico dello stesso scattava anche il deferimento per omessa custodia di armi, che successivamente venivano sottoposte a sequestro.

 

Nel contesto del medesimo servizio:

  • Paolisi(BN) militari dell’Aliquota Radiomobile hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanza stupefacenti un 27enne trovato in possesso di n. 2 dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina. La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro amministrativo;

 

  • Sant’Agata de’ Goti(BN) militari dell’Aliquota Radiomobile segnalavano all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanza stupefacenti un 20enne trovato in possesso di n. 3 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro amministrativo;

 

  • ad Airola (BN), militari del locale Comando Stazione CC hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanza stupefacenti un 19enne trovato in possesso di gr. 2 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro amministrativo;

 

  • ad Airola(BN) militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC, su segnalazione di cittadini, intercettavano un soggetto che si aggirava a piedi, con fare sospetto, nei pressi di esercizi commerciali del centro cittadino. L’uomo, identificato in un 50enne della provincia di Caserta con a carico svariati precedenti penali per reati contro il patrimonio, non riusciva a giustificare la sua presenza in zona e pertanto veniva allontanato con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;

 

  • Paolisi(BN) militari del Comando Stazione CC di Arpaia (BN), su segnalazione di cittadini, intercettavano due persone che si aggirava a bordo di autovettura, con fare sospetto, nel centro cittadino. I due, identificati in un 32enne e un 27enne, entrambi della provincia di Cosenza e con a carico svariati precedenti penali, non riuscivano a giustificare la loro presenza in zona e pertanto venivano allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here