QUANDO L’EMERGENZA NON SI VEDE: UN SOLO DUBBIO DI FORMAZIONE PER VENTURA. VIDEO

Due assenze passate quasi in secondo piano rendono,forse, più di tante parole l’esatta misura della bontà del lavoro fin qui svolto da Gian Piero Ventura. Billong e Lombardi, peraltro due ex della sfida col Benevento, si sono fermati alla vigilia del via del campionato dopo essere stati impiegati da titolari nelle due gare di Coppa Italia, contro Catanzaro e Lecce, a conferma del fatto che su di loro Ventura contava, eccome. Tuttavia, quando il difensore ha messo un piede in fallo, finendo, pare, fuori campo durante un allenamento al Mary Rosy, e l’esterno della Lazio ha sentito tirare il muscolo della coscia, Ventura non si è accigliato più di tanto. E il motivo è presto detto: in ritiro, prima, e durante gli allenamenti successivi, il tecnico genovese ha lavorato con tutti e su tutti i calciatori, in modo tale che tutti fossero in grado di giocare. E così la Salernitana ha scoperto Cicerelli, perso di vista dopo una timida apparizione da titolare nel derby del Partenio passato alla storia per il gol di Minala tanto da finire in prestito al Pordenone e poi, nella scorsa stagione, al Foggia che lo avrebbe riscattato qualora non avesse avuto le ben note vicissitudini societarie. Preso per giocare esterno d’attacco, l’ex Paganese è stato impostato da Ventura come quinto di centrocampo e, così, mentre Casasola tornava a Formello e Pucino preparava la valigia, sulla destra avanzavano due ex ali, Lombardi e Cicerelli, e riemergeva un altro calciatore di cui si erano quasi perse le tracce, quel Kalombo che, dopo il debutto a Cosenza, potrebbe trovare anche più spazio in un futuro non molto lontano anche alla luce dell’infortunio di Lombardi. Per lui come per Billong non sono stati comunicati né l’entità dei rispettivi infortuni né i tempi di recupero, ma, di sicuro, per entrambi il rientro in campo non è imminente. Così per Akpa, fermo per un infortunio muscolare patito a Cosenza e la cui evoluzione è tutta da verificare. Spera, invece, di esserci già col Benevento Kiyine. L’unico dubbio di formazione per Ventura è proprio quello legato alla presenza dell’ex Chievo sulla corsia sinistra. Odjer rileverà Akpa in mediana, Giannetti affiancherà Jallow in attacco. Probabile la prima convocazione per Cerci, da valutare la condizione fisica di Heurtaux che è giunto a fine mercato.

tvoggisalerno.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here