Libia: Conte, ‘Italia in prima linea per pace, sostegno a Onu’

Roma, 17 set. (AdnKronos) – “L’Italia è stata e continuerà ad essere in prima linea nell’azione internazionale per la pacificazione e la stabilizzazione del Paese, per una Libia unita, sovrana e democratica. Siamo attivamente e fortemente impegnati nel sostenere gli sforzi delle Nazioni Unite sotto la guida del Rappresentante Speciale, finalizzati al raggiungimento di un allentamento delle tensioni e l’attuazionedi tregue umanitarie – come quella, pur breve e fragile, che ha avuto luogo in occasione della festività religiosa dell’Eid al Adha – come preludio ad un vero e proprio cessate il fuoco e al riavvio del dialogo tra le parti in conflitto”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel rispondere all’appello del presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, che, dopo l’uccisione di cinque medici in un raid aereo all’ospedale da campo di Al Zaouia, in Libia, aveva chiesto al governo un’azione di tutela degli operatori sanitari impegnati in teatri di guerra.

“Attacchi indiscriminati in aree residenziali densamente popolate – sottolinea il premier – possono costituire crimini di guerra, e coloro che violano il diritto internazionale umanitario dovranno essere assicurati alla giustizia e tenuti alle loro responsabilità. L’Italia continuerà a promuovere questa linea con la massima convinzione”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here