Fondazioni: ricerca Bracco e Sodalitas, crescono quelle di impresa (2)

(AdnKronos) – “Dallo studio – continua – emergono molte utili indicazioni, a iniziare dal fatto che è diffusa ormai la consapevolezza che l’impresa è sempre più un’istituzione sociale oltre che economica, una comunità dove si esercita una cittadinanza attiva e dove le persone sono al centro. Il contributo delle fondazioni d’impresa e delle stesse aziende sul fronte del welfare, del sostegno ai giovani e dei progetti nei territori, è sempre più rilevante. Un ruolo che si sta dimostrando di forte sostegno rispetto all’intervento pubblico”.

Le corporate foundation, secondo Adriana Spazzoli, presidente di Fondazione Sodalitas, “hanno acquisito nel tempo un ruolo di crescente importanza, caratterizzato da una fertile molteplicità di approcci e basato sulla capacità innovativa con cui operano a beneficio delle comunità e delle persone. Siamo convinti che il modello delle fondazioni d’impresa possa avere un forte potenziale di sviluppo nei prossimi anni. Per attuarlo pienamente, è necessario puntare su collaborazioni più forti e sistemiche sia tra le fondazioni d’impresa, che tra queste e i principali stakeholder pubblici e privati”.

Quali sono alcune delle caratteristiche delle fondazioni di impresa censite? Sono in buona parte giovani: il 44% è stato istituito dopo il 2005 e il 18% dopo il 2011. Per lo più si tratta di fondazioni che derivano da imprese di medio-grandi dimensioni: ben il 74% ha più di 1.000 dipendenti e il 26% oltre i 10.000 dipendenti. E il 52% delle fondazioni è stato creato da imprese multinazionali. Tra le ragioni costitutive prevalgono quelle etiche e personali. Per il 72% delle fondazioni è molto rilevante come ragione costitutiva “l’impegno rivolto al bene comune come espressione della cultura aziendale” mentre per il 47% rileva “la forte motivazione personale dell’imprenditore”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here